Sei qui:Home
 
 

Chi siamo ?


A proposito dell'UPF

L'Associazione internazionale dei giornalisti francofoni è stata creata a Parigi nel 1950 ed è divenuta l'Unione internazionale dei giornalisti e della stampa francofona nel 1971, poi l'Unione internazionale della stampa francofona (UPF) nel 2001.Questa associazione, amichevole agli inizi, si trasforma gradualmente in un sindacato professionale, riconosciuto come organizzazione internazionale non governativa dalle più grandi istituzioni internazionali o multilaterali come l'ONU, l'UNESCO, il Parlamento europeo a Strasburgo e l'Organizzazione internazionale della Francofonia (OIF) .È presente nei 5 continenti con 110 sezioni che riuniscono circa 4.000 giornalisti e collaboratori della stampa scritta, audiovisiva e internet.

I nostri valori

  • difendere e sviluppare la libertà di stampa e dei giornalisti
  • Favorire e promuovere, a livello internazionale, i rapporti tra le pubblicazioni, la radio o la televisione, i siti web e ogni altra tecnica di diffusione per la quale il francese sia la lingua di comunicazione
  • contribuire allo sviluppo della formazione e alla promozione dei giovani giornalisti all'interno dei media francofoni
  • rafforzare i legami tra editori, giornalisti e professionisti della stampa e dei media
  • promuovere la cultura e i media francofoni
  • assistere nello sviluppo di mezzi di informazione digitali
  • incoraggiare le sezioni locali della rete UPF ad organizzarsi e ad agire in difesa della libertà di stampa e di promozione e sviluppo dei media nelle rispettive regioni.

La sezione italiana

  • La sezione italiana dell'UPF è un'associazione culturale senza fini di lucro indipendente da qualsiasi movimento o partito politico, che si propone in particolare di riunire giornalisti italiani (attivi all’interno o all’esterno della Penisola), che considerano la francofonia e il multilinguismo come strumento di lavoro, come veicolo di dialogo e come stimolo alla collaborazione professionale oltre ogni frontiera. Italiano e francese sono lingue sorelle, elemento naturale e insostituibile della comunicazione tra i cittadini dei due Paesi e in particolare tra i giornalisti.
  • L’ “UPF Italie -Italia” favorisce legami nazionali e internazionali tra giornalisti, editori e in generale persone che svolgano un’attività regolare nel campo dell’informazione. Tra le attività di “UPF Italie - Italia” ci sono l’organizzazione di viaggi professionali e di convegni su argomenti legati all’informazione e alla comunicazione.
  • L’“UPF Italie - Italia” nutre grande rispetto per l’OdG (Ordine nazionale dei giornalisti italiani), la cui missione contribuisce chiaramente all’identità e alla dignità della categoria, difende il sistema di assistenza sanitaria (CASAGIT) e pensionistica (INPGI) dei giornalisti italiani.
  • L’ “UPF Italie - Italia” partecipa attivamente alle iniziative dell’UPF internazionale.
  • L’Associazione partecipa ai convegni internazionali dell’UPF con almeno una persona tra Presidente, Vice-presidenti e Segretario Generale.
  • L’“UPF Italie - Italia” prende atto del contesto specifico della regione Val d’Aosta, in cui la francofonia ha un significato del tutto particolare e in cui esiste da molto tempo una sezione dell’UPF sotto la denominazione “Union des journalistes et de la presse de langue française – Section de la Vallée d’Aoste (UIJPLF)”.

L'ultima notizia

Lettera ai membri dell' UPF-Italia - il 23/10/2022 19:31 da Presidente

Lettera ai membri dell'UPF-Italia

Cari amici,

Solo due parole per fare il punto sull’associazione UPF-Italia.

Il convegno europeo di Bari sull’informazione (28-30 settembre) ha segnato l’inizio delle nostre attività e siamo felici di dire che è stato un grande successo (come sostengono all’unisono i colleghi presenti e quelli che si sono collegati via internet).

Il primo novembre cominceremo a raccogliere i formulari per il tesseramento 2023. Chi invierà la documentazione e la quota associativa (50 euro) entro la fine di novembre riceverà (dovrebbe ricevere) la tessera stampa entro la metà di dicembre.

Chi è già membro dell’UPF è pregato di farci pervenire:

a) quota associativa

b) dichiarazione sull’onore che continua a svolgere attività nel settore editoriale-informativo, con qualche dettaglio a proposito di queste stesse attività (per esempio indicazioni sui siti internet e relativi link).

c) Indicazione precisa delle coordinate del contatto personale: precisate il numero di telefono, la mail e l’indirizzo postale a cui volete ricevere la tessera (fatelo anche se questi dati non sono cambiati rispetto all’anno in corso).

Chi si candida per la prima volta all’iscrizione troverà sul tab "Iscrizione" del nostro sito  tutte le informazioni necessarie e in particolare il formulario. Vi ricordiamo che, per entrare nell’UPF, sarà necessario fornire un’adeguata documentazione delle attività svolte nel settore editoriale-informativo e che il bureau dell’UPF-Italia si riserva il diritto di accettare o declinare le richieste d’iscrizione o di reinscrizione.

Vi informiamo infine che nel primo semestre del 2023 si svolgerà l’Assemblea generale dell’UPF-Italia. Le informazioni al riguardo verranno pubblicate sul nostro sito con almeno due settimane d’anticipo.

Nel ringraziare voi tutti per la vostra presenza nell’UPF, vi salutiamo con amicizia e con i nostri auguri di buon lavoro

Alberto Toscano, presidente

Maddalena Tulanti, segretaria generale

Leggi di più